logo

Seguici su facebook


Sul filo di lama

Per la prima volta dal vivo alle Olimpiadi culinarie IKA, una competizione dedicata all'intaglio delle verdure.

Non basta soltanto avere a disposizione un coltello affilato, è la mano sapiente degli chef che, maneggiando un particolare coltello da intaglio e altri speciali strumenti, permette di creare, partendo da una zucca, una vera e propria opera d'arte. E così cetrioli, carote, rapanelli e zucchine saranno una festa per gli occhi, in grado di soddisfare tutti gli artisti della cucina presenti a Erfurt dal 6 al 9 ottobre 2012. All'interno del programma delle Olimpiadi culinarie IKA è stata inserita, per la prima volta, una competizione sull'intaglio delle verdure, che vedrà tutti i partecipanti contemporaneamente alle prese con una sfida dal vivo.

Finora, le sculture di cibo realizzate dagli artisti della cucina venivano esposte alle Olimpiadi culinarie solo una volta ultimate. Da quest'anno i maestri del coltello dovranno dimostrare, davanti ad una giuria di critici di calibro internazionale, di essere in grado di realizzare la propria opera d'arte in due ore. In questo breve lasso di tempo dovranno intagliare, scolpire e incidere una zucca (verdura obbligatoria) e altri tre tipi di verdure a scelta, realizzando oggetti creativi. Nei primi tre giorni avrà luogo la prima fase di selezione; l'ultima giornata, invece, sarà dedicata alla finale. Il numero massimo di partecipanti è di 40 a giornata. I primi quattro classificati di ciascuna delle tre giornate si qualificheranno per la finale del 9 ottobre 2012.

Saranno valutati il grado di complessità, la gestione dei materiali, la vena artistica e l'impatto sul pubblico. Il regolamento vieta l'utilizzo di qualsiasi collante per verdure o altro tipo di adesivo, nonché l'uso di bastoncini di legno. Nessun limite è posto, invece, alla fantasia in relazione a tipologia di intaglio e forma.

Il presidente dell'associazione cuochi tedesca, Robert Oppeneder, sostiene che l'intaglio delle verdure non sia un vezzo culinario, bensì un modo interessante per animare i buffet. Queste sculture commestibili invogliano ad apprezzare le crudité.

Iscrizioni presso l'associazione cuochi tedesca: Verband der Köche Deutschlands e.V, Steinlestr. 32, 60596 Francoforte. Regolamento e modulo di iscrizione disponibili sul sito www.olympiade-der-koeche.de

Foto: opera d'arte culinaria, Renato Cattapan – Team Veneto Chef.

Pubblicazione gratuita – invio su richiesta

Deborah Schumann

Giornalista freelance

PR / Ufficio stampa per le Olimpiadi culinarie IKA 2012

per conto dell'associazione cuochi tedesca (Verbandes der Köche Deutschlands )

Tel.: 0041 41 662 03 60

Cell: 0049 171 316 4178

E-Mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

www.olympiade-der-koeche.de

Zucca-Drago Renato

fic cuochi lombardia